Una cieca romagnola

Lascia un commento

06/03/2014 di movimentobirra

Ore 23.28 di un venerdì di fine giugno, arriva un sms: è Darkav!
D: “il 10 (luglio) sera cosa fate?”
Rispondo: “ti ascolto”
D: “degustazione alla cieca Brasserie Arnage Cesena”
Io: “mi hai già convinto 🙂 MoBI-lito gli altri!”

Nei giorni successivi, un post sul forum MoBI e su facebook recita così: “follow up incontro homebrewers Cesena” (ci si era già riuniti in maggio per un incontro-scambio delle nostre creazioni brassicole) “a questo giro Biagio-Rufus vuole giocare un po’ organizzando una degustazione alla cieca!” Oltre che alla cieca, sarebbe stata anche al buio, nel senso che per quasi tutti era la ‘prima volta’! La prima esperienza di una degustazione del genere.

E così il 10 luglio, alla serata siamo presenti in 23, 6 birre da degustare e scheda MoBI di valutazione (aspetto, olfatto, assaggio, note e valutazione; nazione, stile, birrificio e birra, grado alcolico e fermentazione da “indovinare”; voto).
Il contenuto di ogni bicchiere viene perciò scrutato, analizzato ed assaggiato con minuzia chirurgica.. O almeno ci abbiamo provato! L’impegno ce l’abbiamo messo… il risultato ? Ai posteri l’ardua sentenza!
Ogni tanto qualcuno butta l’occhio alla scheda del vicino oppure sfugge qualche commento ad alta voce, soprattutto per le birre un po’ più, diciamo, particolari, ad es. la n.3 (vedi elenco in seguito), ma in generale siamo stati più che disciplinati!
Dopo ogni birra, è previsto un momento di confronto aperto, guidati da Darkav, pur non sapendo ancora che birra effettivamente sia e chi ne abbia effettivamente azzeccato il nome, lo stile, la provenienza.

Al termine delle sei degustazioni, sono state scoperte le carte o meglio le birre in tavola:

St Peter’s G-Free

The Orkney Brewery – Red MacGregor

Budejovicky Budvar

Birrificio Rurale – Black out

Brouerj de glazen toren – Saison d’Erpe Mere

Mikkeller Arh Hvad

Nota: nelle colonne di destra sono riportate per ciascuna birra le percentuali dei degustatori che hanno correttamente individuato ciascun parametro. Nella penultima colonna è riportata la media delle stime del grado alcolico da parte dei degustatori, e nell’ultima lo scarto rispetto al valore reale.

Nota: nelle colonne di destra sono riportate per ciascuna birra le percentuali dei degustatori che hanno correttamente individuato ciascun parametro. Nella penultima colonna è riportata la media delle stime del grado alcolico da parte dei degustatori, e nell’ultima lo scarto rispetto al valore reale.

E così ciascuno ha potuto verificare se le proprie supposizioni fossero state corrette o no … quasi tutte no!
I risultati ed i commenti delle birre si trovano nella tabella.

Non poteva certo mancare, come degno finale, l’assaggio di alcune birre HB e poi un paio (abbondante) di giri alle golose spine dell’Arnage

Grazie Biagio-Rufus, impeccabile padrone di casa!
Grazie Darkav! Come sempre, maestro di cerimonia.
Al prossimo incontro… non vediamo l’ora!!

Commenti alle birre

click to enlargeN.1 St Peter’s G-Free
Voto medio: 6,47

I giudizi sulla prima birra assaggiata sono stati monopolizzati dall’amaro, giudicato: persistente, sbilanciata sull’amaro, medicinale, vernice.

In 3 hanno indovinato la provenienza, 9 l’hanno battezzata belga, 2 tedesca.

Sullo stile un solo centro, tre hanno indicato tripel, due saison e due golden ale.

Errata la percezione e/o valutazione dell’alcool, con una media indicata di 5,6 contro i reali 4,2 (+1,4)

click to enlargeN.2 Red MacGregor (The Orkney Brewery)

Voto medio: 6,46

Commenti: etilico, note liquorose, finale amaro, note tostate, comunque equilibrata

Riconosciuta dal 50% dei partecipanti la provenienza (4 hanno detto Germania, 2 Belgio) e dal 25% lo stile (per 4 era una ipa/dipa/imperial ipa)

Anche qui l’alcool è stato sopravvalutato: 6,1 contro i 5 reali (+1,1)

click to enlargeN.3 Budejovicky Budvar

Voto medio: 4,50 (la peggiore)

Questa birra ha scosso la platea… con qualche boccaccia qua e là e commenti al vetriolo: succedanei, poco corpo, merda industriale, senza personalità, birra inutile! Da spiaggia

Con voti dall’ 1 all’ 8 (chi è stato ?!?!)

50% di riconoscimenti per lo stile

un solo centro per la provenienza (gli altri hanno detto quasi tutti Germania, qualcuno Italia)

click to enlargeN.4 Black Out (Birrificio Rurale)

Voto medio: 6,50

riconosciuto lo stile dal 75% (il colore aiuta..) ed i commenti di conseguenza sono stati “a tema”: caramellato, tostato, cioccolato, caffè, liquirizia.

Sulla provenienza tabula rasa, in 15 hanno detto Inghilterra/Irlanda

Anche in questo caso, errata la percezione e/o valutazione dell’alcool (il colore inganna ?!): 5,5 contro i reali 4,2 (+1,3)

click to enlargeN.5 Saison d’Erpe Mere (Glazen Toren)

Voto medio: 7,56 (medaglia d’oro)

La birra più apprezzata (nessuna insufficienza tra i voti) e riconosciuta: 80% riconoscimenti sulla nazione, solo il 30% per lo stile (le alternative: 6 tripel, 1 Rep.Ceca Pils, 1 Germania Weiss, 1 Pale Ale Inglese); in due hanno sentito l’impronta De La Senne, uno di Duvel.

Un taster ha anche centrato la birra (unico caso in tutta la serata!), anche se, per dovere di cronaca, con un “?” a fianco

click to enlargeN.6 Mikkeller Ahr Hvad

Voto medio: 6,73 (medaglia d’argento)

L’ultima birra ha indubbiamente ri-svegliato il naso ed il palato dei partecipanti!

La più misteriosa: 0% di riconoscimenti su tutta la linea!

14 voti per il Belgio, dei quali 5 hanno detto lambic e 5 Orval

1 Sour Ale Italiana ed 1 Apa USA (?!?!)

Interessante il range dei voti – con due 4 ed un 10 – e i commenti a supporto dei voti espressi: naso “forte” (cantina, riva del mare, urina, non proprio gradevole e poco invitante) – un’altra per cortesia – o la bottiglia è sfigata, o è una birraccia – piacevole, ben fatta – Puzza fetida meravigliosa!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Collabora con noi!

Vuoi collaborare con la rivista o il blog di MoBI? Scrivici a movimentobirrarioitaliano@gmail.com!

  • 164,652 visitatori
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: